George Steiner – La poesia del pensiero. Dall’ellenismo a Paul Celan [Epub - Mobi]

CoverLa riflessione che George Steiner, uno dei massimi critici letterari a livello internazionale, offre in questo nuovo saggio, ci porta a illuminare un legame profondo che sta alla base della nostra cultura occidentale e che tiene insieme inseparabilmente la filosofia con la poesia, ovvero l’analisi intellettuale e il linguaggio. Con “La poesia del pensiero”, Steiner ritiene di aver composto il suo opus magnum, cioè di aver toccato il punto centrale di tutto il lavoro della sua vita, che consiste nell’esame di oltre due millenni di cultura occidentale alla ricerca delle verità nascoste nelle opere dei pensatori e degli scrittori che hanno dato forma a questa stessa cultura, dall’antica Grecia fino ai giorni nostri. Secondo Steiner filosofia e letteratura sono intrecciate in modo indissolubile: la letteratura approfondisce le scoperte della filosofia, così come la filosofia è intessuta di una elaborata prosa letteraria. Quanto la forma linguistica influisce sulla generazione di un concetto? E come potrebbe esprimersi un’idea senza allineare parole in una composizione armoniosa? “Il genio poetico del pensiero astratto”, scrive Steiner, “è acceso e udibile”. Ogni argomentazione, anche la più sofisticata e analitica, contiene in sé un tono poetico, è una ode. In “La poesia del pensiero”, Steiner ci invita a prestare ascolto a questa voce nascosta per riscoprire l’incanto del mondo.

NOTA: La password per i file archivio è ladridibiblioteche

George Steiner – Nel castello di Barbablù. Note per la ridefinizione della cultura [Epub - Mobi]

CoverGià apparso in traduzione italiana, “Nel castello di Barbablù” torna in libreria dopo una lunga assenza. È una penetrante analisi del collasso della cultura occidentale avvenuto nella seconda metà del Novecento. Prendendo come spunto simbolico Barbablù – il terribile assassino, inventato nel 1697 da Charles Perrault, che nel suo castello consuma gli omicidi delle mogli -, Steiner mette sotto processo il mondo moderno, quello che, dopo aver costruito tante speranze, ha invece prodotto trent’anni di guerra (1914-1945), ha burocratizzato lo sterminio e ha portato il mondo alla soglia dell’autodistruzione totale con la sola pressione di un pulsante nucleare. Da questo incubo si può uscire soltanto aprendo la porta Proibita del castello di Barbablù, quella che ci mette di fronte alla desolante realtà. Solo da qui si potrà ripartire.

George Steiner – I libri che non ho scritto [Epub - Mobi]

CoverDopo aver pubblicato decine di saggi, romanzi e racconti, George Steiner racconta i sette libri che non ha scritto per discrezione, o perché l’argomento era troppo doloroso, o perché la sfida intellettuale o personale del progetto è risultata troppo ardua. Gli argomenti sono i più disparati e sfidano convenzioni e tabù: il tormento cui è sottoposto chi, pur dotato di talento e capacità, si trova a confronto con il genio; l’esperienza del sesso fatto in lingue diverse; l’amore per gli animali quando supera l’amore per gli esseri umani; il costoso privilegio dell’esilio; una teologia del vuoto. Temi disparati e apparentemente inconciliabili, ma che hanno invece in comune l’idea che il nostro meglio, ciò che arriviamo a compiere, è solo la punta dell’iceberg.

George Steiner – Dieci (possibili) ragioni della tristezza del pensiero [Pdf - Epub - Mobi]

CoverIl libro insieme più poetico e filosofico di George Steiner, una variazione quasi musicale su uno dei grandi temi della vita umana: il fondo di tristezza ineluttabile che accompagna il passaggio dall’homo sapiens, quel velo di malinconia che colora la nostra esistenza – o meglio, che segna la consapevolezza della nostra finitezza. All’enigma evocato da Schelling, Steiner offre dieci possibili soluzioni, profonde e illuminanti.

Fernando Pessoa – Pagine di estetica [Pdf]

CoverPagine di estetica presentano, per la prima volta al lettore italiano, testi inediti sull’arte, la letteratura, la critica; quali documenti utili a completare la conoscenza del pensiero estetico di un Pessoa che qui vediamo riflettere «in privato», e ad illuminarne la complessa personalità, le Pagine di estetica rappresentano una chiave d’accesso al laboratorio ancora inesplorato della sua attività di critico e saggista. Nello stile di quello che egli stesso chiamava il suo «vaneggiamento logico», il volume raccoglie appunti ad uso personale, aforismi, note a margine di scritti conclusi o destinate a confluire in lavori futuri, abbozzi frammentari di saggi in seguito redatti in forma più organica, progetti, lettere indirizzate a poeti. Tra i testi più importanti inclusi nel volume, segnaliamo i saggi sul Dramma, sulla fortuna delle opere letterarie – Erostrato -, e gli Appunti per una estetica non aristotelica firmati dall’ eteronimo Alvaro de Campos. La raccolta ha il pregio di testimoniare l’intenso e pressoché ininterrotto interesse teorico di Pessoa per i problemi dell’estetica (tra i temi ricorrenti: arte, poesia, emozione, sensibilità, intelletto, sogno), interesse che accompagna sia la sua più nota produzione poetica che l’attività di promotore delle maggiori avanguardie portoghesi del Novecento.

Release a cura di Scannivoro

Fernando Pessoa – Il ritorno degli dei [Pdf]

CoverFin dall’autunno del 1917 Fernando Pessoa accarezzava l’idea di pubblicare un libro dal titolo “Il ritorno degli dei”. Un testo sul neo-paganesimo la cui stesura il poeta portoghese avrebbe affidato al folle eteronimo António Mora – alto, imponente, lo sguardo vivo e altezzoso, la barba bianca, vestito con una toga alla romana – ricoverato in una clinica psichiatrica di Cascais (la stessa, del resto, dove il medesimo Pessoa avrebbe voluto farsi ricoverare nei suoi periodi di maggiore crisi personale). La religione, anzi, le religioni, vengono qui esplorate da Mora per porre le basi di una nuova religione-filosofia neo-pagana. Un testo originale, al quale in un certo modo hanno partecipato le diverse anime e i diversi nomi assunti dall’autore: dal ‘se medesimo’ Pessoa ad Alberto Caeiro, da Ricardo Reis a Álvaro de Campos. “La razza degli dèi e degli uomini è una sola – scrive Pessoa in una sorta di manifesto –. Come loro, credo che al di sopra di tutto, persona imperturbabile, causa immobile, aleggi il Destino, superiore al bene e al male, estraneo alla Bellezza, al di là della Verità e della Menzogna”. Un’inaspettata e insolita avventura intellettuale che dà conto di un ulteriore, ennesimo aspetto della complessa e imprevedibile genialità di uno dei più grandi scrittori del secolo ventesimo.

Release a cura di Scannivoro

Fernando Pessoa – L’educazione dello stoico [Pdf]

CoverUn’opera inedita di Fernando Pessoa, l’unico manoscritto attribuito al Barao de Teive, un altro dei suoi numerosi eteronimi. Brevi prose e aforismi in cui un barone prossimo al suicidio fa grandi riflessioni sulle cause del suo soffrire: l’impossibilità del binomio morale/intelligenza, le difficoltà a relazionarsi con le donne, la pena che deriva dall’uso della ragione, le illusioni dei sogni…

Release a cura di Scannivoro.

Nota: Il pdf è in due versioni, una con il testo portoghese affiancato a quello italiano, l’altra con il testo portoghese spostato alla fine.

Miguel de Cervantes – Don Chisciotte della Mancia [Epub - Mobi]

CoverIl “Don Chisciotte” è il primo grande romanzo dell’età moderna, uno straordinario teatro di celebri avventure, qui presentato nella classica traduzione di Vittorio Bodini. La traduzione del “Don Chisciotte” che Vittorio Bodini, appassionato ispanista e poeta, realizzò per i “Millenni” nel 1957 è considerata un modello di limpidezza, per la linearità con cui restituisce il lucido smalto alla prosa di Cervantes, e al tempo stesso di arguzia, per la resa esemplare di bisticci, battute e proverbi. Questa edizione negli “ET Biblioteca” comprende, oltre all’introduzione di Bodini, una biografia dell’autore e una bibliografia essenziale degli studi sul Chisciotte in Italia e all’estero, un’originale interpretazione di Erich Auerbach e un affascinante “commento per immagini” costituito da trentadue incisioni di Gustave Doré.

George Orwell – 1984 [Epub - Mobi]

CoverL’azione si svolge in un futuro prossimo del mondo (l’anno 1984) in cui il potere si concentra in tre immensi superstati: Oceania, Eurasia ed Estasia. Al vertice del potere politico in Oceania c’è il Grande Fratello, onnisciente e infallibile, che nessuno ha visto di persona ma di cui ovunque sono visibili grandi manifesti. Il Ministero della Verità, nel quale lavora il personaggio principale, Smith, ha il compito di censurare libri e giornali non in linea con la politica ufficiale, di alterare la storia e di ridurre le possibilità espressive della lingua. Per quanto sia tenuto sotto controllo da telecamere, Smith comincia a condurre un’esistenza “sovversiva”. Scritto nel 1949, il libro è considerato una delle più lucide rappresentazioni del totalitarismo.